23 ottobre 2013

Torta soffice di Pere (o di mele)

Torta di pere delizia
 Cos'era? 1988? 1989?
Non so, non ricordo con precisione.
Quello che invece non dimenticherò mai e' il momento in cui ho assaggiato questa autentica Delizia...
Ero a casa di un amico/fratello nonche' collega di università che, come me, adorava cucinare.
Mi offrì una fettina di questa tortina e mi guardo'.
Al primo morso mi sentii svenire.
Questa e' La Torta di mele ( la maiuscola e' d'obbligo).
"Fifi' " dissi io (in realta' il suo nome era Stefano, ma io lo chiamavo Fifi'), " Fifi', ti prego, devi assolutamente darmi la ricetta, e' strepitosa!"
E lui, con un sorrisino malizioso, mi rispose:" e' buona, vero? E' una torta di mele nel senso che e' un po' di pasta che tiene insieme le mele".
Da allora l'avro rifatta centinaia e centinaia di volte, e ogni volta che qualcuno dei miei ospiti l'assaggia per la prima volta, fa proprio quella faccina li', quella che feci io al primo assaggio.

Grazie, Fifi', Amico mio..... per questa ricetta e per tanto altro...

Questa è la versione con le pere. Per farla di mele basta usare le mele (possibilmente renette).
E ora ecco la ricetta per una torta per 6-8 persone::


Ingredienti
2 uova
150 gr zucchero
150 gr farina
80 gr burro (morbido, oppure per 1-2 minuti al microonde a media temperatura)
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
2-3 pere kaiser o altrettante mele renette
Facoltativo: 1 cucchiaino di cannella


Preparazione:
Iniziamo a montare le uova e lo zucchero nell'impastatrice, frusta a k flexi. (Possiamo usare anche le fruste elettriche, verra' bene lo stesso).
Aggiungiamo il burro morbido, mescoliamo bene.
Setacciamo il lievito con la farina e uniamo il tutto all'impasto a cucchiaiate.

 Alla fine otterremo una massa piuttosto sostenuta ma, niente paura: non appena aggiungeremo la frutta, l'impasto diventera' magicamente morbido e cremoso.
Sbucciamo la frutta, tagliamola a fette e poi a pezzetti, aggiungiamola alla massa e mescoliamo bene.
A questo punto abbiamo due strade: una versione "light" (ehm... Diciamo piu' light rispetto alla seconda :-)) e una "Smart".

Per la prima versione basta prendere una tortiera, foderarla con carta forno bagnata e strizzata e spatasciarvi dentro la crema, poi livellare bene e infornare (180 gradi per circa 40 minuti).
A cottura ultimata, se volessimo concederci una piccola trasgressione, possiamo spolverizzare la torta con lo zucchero a velo.

La versione "smart" prevede l'uso di una tortiera ben imburrata oppure foderata con carta forno bagnata e strizzata e successivamente molto ben spolverata di zucchero tipo 'zefiro'. 
La cottura in forno concede alla torta una caramellizzazione dei bordi che, assicuro, e' da svenimento.
Per chi volesse una ulteriore versione super smart, c'è ancora la possibilita' di preparare una cremina al burro composta da circa 50 gr di burro e 2 cucchiai di zucchero da fare fondere sul fuoco e successivamente da spargere sulla torta ben livellata e cruda, prima di metterla in forno.

In questo caso ho invece caramellato qualche fettina di pera in padella con un paio di cucchiai di zucchero e poi li ho sistemati arrotolati sopra la torta
I tempi di cottura sono sempre gli stessi.


Condividete le vostre esperienze, domande e suggerimenti per migliorare la ricetta, lasciando un commento qui sotto! 
Mandatemi le foto su: forchettaecucchiaino@ gmail.com.

Grazie!