11 gennaio 2014

Pistoccu con i pomodorini ovvero la bruschetta sarda


Durante la mia lunga permanenza in sardegna, durata parecchi anni, ho avuto modo di apprezzare i vari prodotti locali che ormai si trovano in quasi tutta italia.
Il pane pistoccu e' uno di questi prodotti.
Per chi non lo conoscesse, il pistoccu e' un pane sottile e asciutto prodotto solo in sardegna, (diverso dal carasau che e' sottilissimo), che si conserva per tanti mesi e si utilizza prima bagnato nell'acqua calda e successivamente condito con cio' che si preferisce: pomodori, aglio, origano, cipollina fresca, mozzarella, basilico o tutto quanto, proprio come una bruschetta.
E' simile alle friselle calabresi, ma con pochissima mollica infatti e' un pane sottile ma molto profumato e saporito.
La comodita' e' che dura tanto da secco, e una volta bagnato si riprende diventando morbido ma ancora sufficientemente consistente da sostenere tutto il condimento che si gradisce.
D'estate se si e' vicini ad una spiaggia, si puo' utilizzare l'acqua di mare....
Qui e' nella versione semplice, con un velo di aglio strofinato, pomodoro, olio e origano.

Ingredienti:
1 fetta di pane pistoccu a testa
Olio EVO, circa 3 cucchiai
Sale, una pizzicata abbondante
Pomodorini o pomodori affettati
Origano 1 cucchiaino
1 spicchio d'aglio
Acqua bollente

Facoltativo:
Mozzarella, cipollina fresca tritata, basilico o origano.

Preparazione:
Strofiniamo l'aglio su ciascuna fetta di pistoccu.
Versiamo un po' d'acqua sulle fette, non devono inzupparsi ma solo reidratarsi ( dopo un paio di tentativi si capira' la giusta quantita').
Tagliamo a fette i pomodorini, mettiamoli in una zuppiera e condiamoli con olio, sale e origano, mescoliamo bene.
Appoggiamo le fette sul piatto di portata e condiamole con le fettine di pomodoro e il relativo sughetto che si sara' formato ( il sale sui pomodori li fa espellere l'acqua).
a questo punto possiamo aggiungere cio' che si preferisce: un velo di cipollina tritata e/o fettine di mozzarella, finendo con basilico oppure origano e un filo d'olio per completare.
Pronto!!!




Condividete le vostre esperienze, domande e suggerimenti per migliorare la ricetta, lasciando un commento qui sotto! 
Mandatemi le foto su: forchettaecucchiaino@ gmail.com.


Grazie!