04 marzo 2014

Tomino croccante e filante

Il tomino in Piemonte e' un'istituzione.
E' un formaggio a pasta morbida che esteticamente ricorda il camambert, ma il sapore e' piu' delicato.
Si presta a diverse varianti ed e' buono sia freddo che caldo. 
Certo che al forno diventa squisito! L'involucro esterno resta  croccante e compatto, tale da racchiudere il ripieno come uno scrigno, che si spatascia appena si affonda la forchetta.....
Il binomio con lo speck fa di questo piatto una garanzia di sapori.
Questa e' una modalita' semplicissima e veloce, ma molto gustosa e esteticamente accattivante.

Ingredienti:
1 tomino per persona
3 fette di speck tagliato sottile per tomino

Preparazione:
Ricopriamo ogni tomino con una fettina di speck, facendola aderire bene alla superficie.
Poniamo la seconda fetta di speck sul formaggio in modo tale che la meta' della seconda fetta si sovrapponga alla chiusura della fetta precedente e la sovrapponga in parte.
Facciamo la stessa cosa con la terza fettina di speck, in modo che alla fine il tomino sia ricoperto uniformemente del salume.
Scaldiamo una padella dal fondo spesso e mettiamo i tomini all'interno, rigirando quando la base e' croccante.
In tutto dovremo girare i tomini due o tre volte.
Alla fine si presentera' cosi':
Impiattiamo e portiamo subito a tavola, accompagnandoli con una buona insalata mista.