06 dicembre 2015

Torta deliziosa di mele, cannella e noci con le rose


Una torta bellissima, con le rose composte da fettine di mela, che sembrano un piccolo meraviglioso roseto.
Un profumo fantastico, che riempie la cucina di aromi spettacolari.
Di una bonta' incredibile: una delle torte di mele piu'' buone mai assaggiate.
Soffice e morbida, abbastanza friabile, ne' umida ne' secca, e' ottima fredda e squisita tiepida, .......insomma e' bella e buona: cosa si puo' volere di piu' da una torta?
Da fare e da rifare, assolutamente!
E' un po' lunghetta come preparazione, per via della cottura delle mele nello sciroppo e per il fatto che occorre comporre le rose di mele prima della cottura in forno, ma ne vale davvero la pena, il successone e' assicurato!

Ingredienti:
250 gr farina (80 fecola e 170 00)
180 gr di burro tedesco
160 gr di zucchero
60 gr di sciroppo d'agave
60 gr olio semi
3 uova
2 mele rosse bio con la buccia
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaio di cannella in polvere 
la punta di un cucchiaino di semi di vaniglia
10 noci

Preparazione:
Laviamo due mele, tagliamole in due e togliamo il torsolo, quindi tagliamole a fettine di 1,5 mm con una mandolina (lasciamo la buccia).
Cuociamole in uno sciroppo in soluzione 1:2, ossia fatto con 300 gr di acqua e 150 gr di zucchero per circa 1-2 minuti, in modo da farle divendare meno croccanti e più flessibili.
Scoliamole e mettiamole a asciugare su un canovaccio pulito.
Montiamo il burro morbido con lo zucchero e lo sciroppo di agave in planetaria con la frusta flexi (oppure con le fruste elettriche in una terrina), finche' e' morbido e soffice.
Aggiungiamo i tuorli d'uovo, inserendoli nella massa ad uno ad uno, tenendo da parte le chiare che monteremo a neve fermissima con qualche goccia di succo di limone.
Aggiungiamo gradatamente la farina al burro e tuorli, miscelata assieme alla fecola, alla vaniglia, alla cannella e al lievito. 
Aggiungiamo l'olio e il bicarbonato, mescolando bene la massa.
Tagliamo a pezzetti la mela rimasta (lasciamo la buccia) e uniamola all'impasto assieme alle noci spezzate in pezzi non troppo piccoli quindi uniamo le chiare montate in tre riprese, rigirando la massa con un coltello senza seghetto (cosi' da non smontare la massa). Sistemiamo l'impasto in una tortiera già' unta con lo staccante: se vogliamo una torta alta useremo la 23 cm, per una torta più' bassa ma più' larga la 26.

Una volta livellato l'impasto, usiamo le fette di mela tagliate a metà per comporre le rose.
Facciamo attenzione a non affondare troppo le fette, altrimenti l'impasto, crescendo, le ingloberà' all'interno.
Inseriamo in forno già' caldo a 170 gradi, modalità' statica, per circa 50 minuti, facendo la prova dello stecchino.
Nel mio forno, dopo 40 minuti, ho coperto la teglia con un foglio di alluminio fino a fine cottura.
Se usiamo le dosi 2/3 la durata della cottura sara' di circa 40 minuti piu' 4 con foglio di alluminio.