05 gennaio 2014

Spaghettata aglio olio e peperoncino senza "ritorno"

Spaghetti aglio olio e peperoncino
E' la classica spaghettata con aglio, olio e peperoncino, ma con la differenza - sostanziale, in alcuni casi, - che l'aglio non ritorna ogni 5 minuti a ricordare ai presenti che e' stato cannibalizzato poco prima.
Con questo metodo le famiglie di vampiri possono vivere piu' sereni  :-))
Come e' possibile?
Oltre ai soliti trucchi quali togliere l'anima, oppure metterlo a bagno nel latte, ce n'e' un altro, il piu' furbo: la sfumata nell'aceto.
Quest'ultimo non si sente per niente nel piatto finale, ma per esserne ancora piu' sicuri basta usare un aceto leggero come quello alle mele o ai frutti di bosco o al miele.

Ingredienti:
200 gr di spaghetti (Gragnano o Rummo)
2 spicchi d'aglio
2  + 2/3 cucchiai di olio EVO
prezzemolo tritato, un cucchiaino
1 cucchiaio di aceto leggero
1 peperoncino rosso piccante

Preparazione
Tagliano a fettine l'aglio e mettiamolo a cuocere a fuoco lentissimo in una padella.
Quando diventa morbido e leggermente dorato, alziamo il fuoco e versiamo l'aceto.
Facciamo sfumare muovendo la padella oppure girando le fettine, finche' l'aceto e' completamente evaporato, quindi abbassiamo il fuoco.
Con un cucchiaio di legno spezzettiamo le fettine fino a ridurle a una cremina.
Aggiungiamo qualche cucchiaio di olio, il peperoncino a fette e saltiamo un paio di minuti a fuoco medio.
Lessiamo la pasta al dente e versiamola nella padella, con un paio di cucchiai di acqua di cottura.
Facciamo saltare a fuoco forte, un minuto. 
Spegniamo a aggiungiamo il prezzemolo, eventualmente un altro filo di olio e pepe se piace, quindi rigiriamo bene e portiamo in tavola.
Spaghetti aglio olio e peperoncino