23 febbraio 2014

Grissini friabili con pasta di riporto


Questo e' un altro utilizzo della pasta di riporto avanzata, o, per chi la usa, della pasta madre.
Sono grissini dalla consistenza leggera e piuttosto friabili, ma attenzione: possono provocare dipendenza ... 

Per circa una teglia di grissini.
Ingredienti:
150 gr di pasta di riporto (meglio se rinfrescata la sera prima)
120 gr farina (1/3  fumetto di mais, ossia finissima e il resto farina 0  )
50-60 gr circa di acqua 
50 gr di burro morbido ma non in pomata 
1 cucchiaio di olio EVO + quello per spennellare l'impasto
1 cucchiaino di sale fino  
Sale grosso da spolverizzare con un macina pepe, q.b.

Preparazione:
Spezziamo la pasta di riporto ( la p.m.) nel vaso della planetaria e sciogliamola con l'acqua, frusta k velocita' 1-1,5 per 4-5 minuti. Aggiungiamo la farina, quindi il sale e il burro in piccoli fiocchi. Per ultimo l'olio. L'impasto rimane morbido ma non appiccicoso.
Stendiamo l'impasto in un panetto rettangolare il piu' regolare possibile, di altezza 1 cm e un lato di circa 15 cm (l'altro lato non l'ho misurato, ma verra' di conseguenza).
Spennelliamo un foglio di carta forno con olio EVO e spolverizziamo con farina di mais del tipo finissimo e sale macinato ( se non l'abbiamo possiamo usare la semola), adagiamo il panetto e spennelliamo la superficie del panetto con olio EVO.
Spolveriamo bene con la farina e infine con il sale (che evitera' alla superficie di seccarsi)' quindi disponiamo in una teglia a bordi alti, che ricopriremo con pellicola. 
In questo modo la pellicola non sara' a contatto con il panetto, che potra' lievitare liberamente.
Lasciamo lievitare quasi al raddoppio ( e qui i tempi dipendono da diversi fattori, primo di tutti la temperatura, ma anche la vivacita' della pasta di riporto/madre, etc).
Quando vediamo che il panetto si e' gonfiato, prepariamo i grissini: tagliamo una fettina lungo il lato da 15 e tiriamo i bordi con le dita.
La pasta si allunghera' facilmente e, cercando di non spezzarli, facciamo arrivare la lunghezza fino alla dimensione della nostra teglia forno.

Dopo aver fatto i primi vedremo quale dovra' essere lo spessore ideale per tagliare la fettina di impasto.
Accorgimenti: Se si spezza un grissino non cerchiamo di recuperarlo attaccandolo ad altri pezzetti, ne perderebbe in friabilita'.
Inforniamo a 220 gradi per una decina di minuti o finche' sono belli dorati.