27 agosto 2014

100 Post - festeggiamo con i cuccioli di casa! Sfilaccetti di pollo alnaturale


Siamo arrivati a 100 post
100 ricette pubblicate in poco piu' di un anno....
Per festeggiare ho deciso di preparare in casa una delizia ai miei due gattini.
L'idea mi e' venuta dopo aver acquistato un po' di scatolette per loro, della marca Almo Nature, che contenevano dei semplici sfilaccetti di pollo al naturale.
I due furfanti si sono lanciati a tuffo sulle ciotole, finendone 1 da quasi 300 grammi in pochi minuti e reclamandone ancora.
Prezzo di ciascuna confezione circa 2,80 €!
E cosi' mi sono detta: perche' non preparare in casa quello stesso piatto, cosi' semplice da fare?
E poi, a seguire: perche' non fare una sezione sul blog dedicata ai cuccioli pelosi di casa?

Ho provato a farli diventare vegetariani, ma non c'e stato verso.....
E cosi': comprato petto di pollo, lessato, sfilacciato e servito ai due birbantelli.
Quasi non sono riuscita a fare la foto perche' si sono lanciati come due avvoltoi sui loro piattini, segnale piuttosto inequivocabile.....
La ricetta e' davvero semplice, con un accorgimento sostanziale che riguarda la cottura del pollo.

Ingredienti
1 petto di pollo
Acqua in quantita' da ricoprire il petto di pollo piu' 3 dita
1 pentolino che contenga il pollo disteso

Facoltativo:
Fagiolini freschi o carote

Preparazione:
Portiamo l'acqua a ebollizione, senza sale.
Portiamo l'acqua a bollore e inseriamo il petto di pollo.
Spegniamo il fuoco subito dopo.
Quando l'acqua sara' fredda il pollo sara' cotto.
Il segreto per fare un petto di pollo bollito tenero e morbido e' proprio spegnere il fuoco subito dopo aver messo la carne.
una volta freddo si puo' tranquillamente sfilacciare con le mani.

Se vogliamo cuocere anche le carote o i fagiolini, portiamo a bollore l'acqua di cottura del pollo, quindi tagliamoli a pezzetti e lessiamoli dopo il pollo, cosi' che ne prendano il sapore e i mici li mangeranno senza difficolta'.
Una volta ben cotti li estraiamo dalla pentola e li teniamo da parte, basterà' poi sminuzzarli (anche nel mixer un paio di secondi) e aggiungerli agli sfilaccetti.


NOTE:
- Il brodo rimasto l'ho congelato nelle vaschette del ghiaccio e glielo metto nelle ciotole (opportunamente scaldato), assieme al pollo.
Filippo ( il micino nero della foto) ha continuato a ronzare intorno alla ciotola (oramai pulita a specchio) per ore.