23 settembre 2015

Peperonata

Dal mio spacciatore di verdure bio (50 mt da casa, vero km 0), ho trovato una varieta' di peperoni particolare: i peperoni di Exilles.
Sono dei peperoni piccoli e dolcissimi, molto carnosi, si possono mangiare sia crudi che cotti e con tutta la buccia senza timore, in quanto sono particolarmente digeribili (testato sui miei villi intestinali, molto sensibili ai peperoni).
Comunque sia, questa e' una ricetta che prevede l'uso di peperoni, di qualunque tipo purché carnosi.
L'ideale sarebbe il monocolore oppure i tre colori classici, ma anche le sfumature di giallo e verde non sono male.
Il risultato e' un piatto davvero gustoso, leggermente agrodolce, super invitante.
Perfetti da gustare con del pane fatto in casa o con un bel trancio di pizza bianca romana 


Per circa 4 persone

Ingredienti:
500 gr di peperoni
1 cucchiaio di zucchero 
1 cucchiaio di sale
3 cucchiai di aceto
Olio EVO

Preparazione:

Laviamo e mondiamo i peperoni e tagliamoli a pezzi piuttosto grandi.
Mettiamoli in una padella dal fondo spesso, dotata di coperchio, assieme a qualche cucchiaio di olio.
Facciamo andare a fuoco alto, rigirando spesso, per una decina di minuti: devono colorirsi e appassire un po'.
Aggiungiamo lo zucchero, il sale e l'aceto. Mescoliamo col fuoco alto per qualche minuto finche' l'aceto evapora un po'.
Aggiungiamo un mestolino di acqua, rigiriamo il tutto e incoperchiamo, abbassando il fuoco.
Dovranno cuocere ancora per circa 20 minuti, ma dipende molto dal tipo di peperone. In ogni caso ogni 5 minuti mescoliamo e rincoperchiamo.
Quando saranno teneri ma non sfatti facciamo saltare per qualche minuto a fuoco alto, in modo da fare restringere un po' il sughetto che si sara' formato.
Assaggiamo per il sale - eventualmente aggiungiamo - e sistemiamoli in un piatto da portata. 
Sono ottimi sia  tiepidi che freddi.



Condividete le vostre esperienze, domande e suggerimenti per migliorare la ricetta, lasciando un commento qui sotto! 
Mandatemi le foto su: forchettaecucchiaino@ gmail.com

Grazie