28 febbraio 2016

Chiffon cake all'arancia

Chiffon cake all'arancia
La ricetta della chiffon cake, una torta americana sofficissima e deliziosa, si trova in vari siti e blog del web. Dopo averne sperimentate e lette diverse, ne ho trovato una che mi ha soddisfatto.
La ricetta originale si trova qui, ma a questa ho apportato alcune modifiche alle dosi e agli ingredienti.
E' venuta fuori una torta spettacolare, profumata da svenire, morbidaleggera (l'unico grasso e' l'olio, ma in quantita' minima). 
Nonostante non abbia bagna resta soffice, con una meravigliosa consistenza da "nuvoletta" che ricorda un po' la torta paradiso. Piacerà a tutti, sia adulti che bimbi!

E' perfetta anche come dolce da compleanno e in realta' si puo' fare anche con altri gusti, per esempio: al limone, al cioccolato, all'ananas, con la vaniglia, etc...... 
Volendo si puo' farcire con panna o crema, ma la versione semplice all'arancia e' una delle migliori!
Chiffon cake arance degradèe
Con queste dosi verra' una torta di 26 cm di diametro, alta 9-10 cm, sufficiente per 10-12 persone.


Ingredienti:
Per la torta
5 uova
150 gr di farina 00 basso W
50 gr di farina manitoba
50 gr di fecola di patate
3/4 di bustina di lievito istantaneo per dolci
100 gr di spremuta d'arance
60 gr di acqua
100 gr di olio di semi
250 zucchero a velo
Zeste grattugiate di due arance
Un cucchiaino di succo di limone

Per guarnire:
Zucchero a velo
5 cucchiai di marmellata d'arance 
( oppure prepariamo una marmellata con il succo di una arancia e 2 cucchiai di zucchero)
Due arance
Gelatina per dolci per lucidare

Attrezzatura:
Uno stampo da chiffon cake o una teglia rotonda da 26 alta almeno 10 cm: la teglia NON va assolutamente imburrata ne oleata, ne si puo usare la carta forno.
Niente paura, la torta si staccherà magicamente da sola dalle pareti dello stampo.

Preparazione:
Mettiamo nella ciotola dell'impastatrice le farine, la fecola e il lievito facciamo andare la macchina con la frusta flexi per arieggiare e miscelare il tutto, quindi facciamo la fontana e nel buco inseriamo il succo d'arancia, le zeste, l'olio, l'acqua e i tuorli delle uova. 
Lasciamo riposare.
A parte montiamo gli albumi assieme al succo di limone per un minuto, quindi aggiungiamo lo zucchero e montiamo a meringa soda.
Quando e' pronta fermiamo la macchina e mettiamo da parte la meringa.
Inseriamo la ciotola nell'impastatrice e impastiamo con la frusta flexi finche si formerà una crema liscia.
Aggiungiamo la meringa alla crema in tre volte, usando un coltello o un leccapentola, col movimento dall'alto verso il basso, finche l'impasto sarà uniforme.
Versiamo il tutto nella teglia lungo i bordi, lasciando che la crema si espanda da sola verso il centro del recipiente. In questo modo la torta non crescera di piu al centro, ma lieviterà uniformemente.
Inseriamo in forno caldo a 160 gradi
Occorrerà' circa 1 ora e 10-15 se useremo lo stampo a ciambella, fino a 1 ora e 20 - 25 se lo stampo sara' intero.
Prima di togliere la teglia dal forno tocchiamo la superficie col dito, dovremo sentire una certa  consistenza.
Facciamo la prova dello stecchino, che dovrà uscire completamente asciutto.
Appena tolta la torta dal forno giriamola e lasciamola sulla gratella, in attesa che si stacchi dallo stampo.
Possiamo lasciarla anche tutta la notte o almeno un paio d'ore. 
La torta si dovrebbe staccare da sola dallo stampo, se cosi non fosse usiamo un coltello a lama liscia e passiamolo lungo i bordi per aiutare l'uscita. 
Aggiungo solo che tutte le volte che ho preparato la chiffon cake di qualunque tipo si e' sempre staccata da sola dal recipiente.
Quando sara' fredda spolveriamo le pareti della torta con lo zucchero a velo.

Sciogliamo la marmellata con un paio di cucchiai di acqua calda o succo d'arancia e spennelliamo la superficie della torta.

Se ci piace tagliamo a fette le arance e guarniamo la torta, completando con un po' di gelatina per lucidare la frutta, oppure possiamo anche lasciarla semplicemente così.

Alcune dritte per la riuscita:
 -Se non avete una buona marmellata d'arance potete farla velocemente usando il succo di un'arancia spremuta con un paio di cucchiai di zucchero, facciamo cuocere a fuoco medio, schiumando quando serve e mescolando spesso. Dopo 10-15 minuti sarà' pronta.

 - La torta va lasciata a raffreddare rovesciata al contrario per alcune ore, per evitare che si abbassi.

- Per spolverare la torta lungo i bordi si può usare uno spargicacao, verra' benissimo.
.
- Ho provato a fare l torta con lo zucchero zefiro (per capirci: quello finissimo) invece che a velo: cambia pochissimo la consistenza, con lo zucchero a velo e' solo un po' piu' fine la tessitura. Direi che con lo zucchero a velo e' la versione migliore ma cambia davvero poco.

- ogni forno ha la sua cottura, il mio ha impiegato piu' di un'ora ma non è detto che impieghi così tanto. Dopo un'oretta è bene verificare premendo prima col dito sulla superficie.

8 commenti:

  1. sono contenta che ti sia piaciuta la tua è altrettanto bella e di sicuro altrettanto buona. Ho appena pubblicato la chiffon cake al cioccolato, ti invito a dargli un'occhiata ecco il link http://www.pastaenonsolo.it/chiffon-cake-al-cioccolato-di-nigella/.

    Ti ringrazio per la fiducia e ti auguro buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Passero' senz'altro a trovarti presto. Aspetto anche te qui sul mio blog.
      Anche io ho fatto una torta al cioccolato di Nigella, torta nuvola, l'hai mai provata?
      Allora alla prossima, ciao e grazie ancora.
      Olga

      Elimina
  2. bellissima questa fresca e colorata decorazione rende la torta superbella,complimenti e buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, grazie mille per i complimenti, buon we anche a te!
      Olga

      Elimina
  3. Buoooonaaaa....devo provarla al piu presto!
    Ciao
    Sissi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sissi, grazie!
      Torna a trovarci!
      Olga

      Elimina
  4. ciao, ci riprovo a scriveti per l'ennesima volta...
    Come ti avevo dettohoprovato a fare la shiffon cake ma non e' rimasta proprio shiffon .
    vabbe' ci riprovero'!
    antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella, son contenta che ci hai provato. Tu l'hai anche assaggiata fatta da me, hai visto quanto e' soffice e leggera... Non e' difficile, riprova e fammi sapere, o,?
      Baci, Olga

      Elimina

Lasciaci un commento e ti risponderemo prestissimo. Grazie!