09 febbraio 2014

Spaghetti al nero di seppia con orata, zucchine e bottarga

Spaghetti al nero di seppia con orata, zucchine e bottarga
Attenzione perchè è difficile resistere a questo piatto......
L'ho assaggiato in un bel locale trendy a Cagliari, durante uno dei miei ennesimi vagabondaggi per lavoro, ma era un po' diverso: c'erano cimette di broccoli al posto delle zucchine e non c'erano pomodori, ma era comunque molto buono.
Io l'ho rivisitato cosi' e devo dire che preferisco questa versione.
Gli spaghetti al nero di seppia sono perfetti per i primi di pesce, l'orata e' un pesce buonissimo che si sposa perfettamente con le verdure e si completa con una spolverata di bottarga di muggine: insomma, questa ricetta e' da provare, impossibile non essere tentati!

Ingredienti per 2 persone: 

1 zucchina piccola
uno scalogno tritato, (oppure uno spicchio d’aglio e una cipollina)
2 filetti di orata senza spine
una decina di mini san marzano o pomodori datterini
3 cucchiai di bottarga di muggine
circa 3 cucchiai di olio evo (per la cottura).
½ bicchiere di vino bianco secco

1 dado di pesce oppure una pizzicata abbondante di sale
2 cucchiai di olio EVO per condire (a crudo)
180 gr Spaghetti al nero di seppia (o altra pasta a piacere, consiglio pasta lunga)

Facoltativo:
consigliato il peperoncino fresco piccante tagliato a rondelle.

Preparazione:

Puliamo e tagliamo a pezzetti piccoli la zucchina (meglio se a forma di rombi allungati).
Tritiamo finemente lo scalogno oppure l’aglio e la cipollina e facciamo soffriggere il tutto, dolcemente, in una ampia padella, sufficientemente ampia perché poi ci verseremo anche la pasta.
Appena è in principio di doratura aggiungiamo la zucchina.  
Alziamo leggermente la fiamma e facciamo saltare finchè si ammorbidisca il tutto (bastano 2 minuti).
Aggiungiamo i pomodorini tagliati a metà e il peperoncino, alziamo la fiamma per qualche minuto poi aggiungiamo il vino, lasciamo saltare a fuoco alto mescolando spesso, poi quando il sughetto è leggermente ristretto abbassiamo la fiamma e collochiamo i filetti di orata interi nel recipiente.
 La cottura sarà velocissima, il tempo di sbiancare il pesce (circa 3-4-minuti per parte), che non deve essere troppo manipolato altrimenti si sfalda.
Quando è cotto, leviamo i due filetti di pesce e lasciamo da parte in un piatto coperto.
Lessiamo poi la pasta al dente e versiamola nella padella assieme al tutto, aggiungiamo il pesce e un mestolino di acqua. Facciamo andare a fuoco alto per uno-due minuti, fino a cottura completa.
Impiattiamo al centro, versiamo un filo d’olio, spolveriamo di bottarga e portiamo a tavola caldissimo.
Spaghetti al nero di seppia con orata, zucchine e bottarga
Vino consigliato: Gavi Minaia, cantina Martinetti, anno 2010