28 dicembre 2014

Spaghettoni freschi al ragu' di gamberi e zucchine

Babbo Natale ha portato il torchio alla preziosa impastatrice Kenwood KM 020, quindi oggi ....si fa la pasta fresca!
Le trafile disponibili in casa - ad oggi - sono due: spaghetti quadri ( vengono fuori grossi spaghettoni tipo tonnarelli ) e maccheroni rigati.
Oggi testiamo gli spaghettoni.
Questa pasta richiede una cottura molto prolungata (almeno 20-25 minuti), tiene benissimo in acqua e non si sfalda assolutamente.
Qui sono proposti con un ottimo ragu' di gamberi e mazzancolle, assieme a zucchine e una sorta di besciamella leggerissima.
Perfetti per un pranzo importante (infatti il pranzo di Natale.....:-P)

Ingredienti per 6-7 persone:
Per la pasta:
250 gr di semola rimacinata
130 gr di farina 00
150 gr di uova intere leggermente sbattute
2-3 cucchiai di acqua fredda (se serve)

Per il condimento:
500 gr di code di gamberi e/o mazzancolle
350-400 gr di zucchine piccole
1 spicchio d'aglio
5 cucchiai di olioEVO
pepe nero
1 confezione di crema di latte o panna leggera (meglio se di soia)
2 cucchiai di farina
2 dita di vino bianco secco o vernaccia
1/2 cucchiaino di curcuma (faciltativo)

Preparazione
Per la pasta:
N.B. La preparazione dell'impasto e le dosi per le varie tipologie di pasta e' ben descritta nel forum di cookaround "Impasto perfetto per pasta trafilata al torchio". Io le ho leggermente modificate, mettendo un po' meno semola e piu' farina, in piu' ho aggiunto 2 cucchiai di acqua.
Mettiamo tutta la farina nel vaso dell'impastatrice e avviamo la macchina per miscelare le farine ( frusta k), mettendo il paraschizzi.
Versiamo le uova sbattute in piu' riprese, a velox 1, quando saranno state tutte versate nella ciotola impastiamo per circa 1/2 minuto, quindi ribaltiamo la massa e avviamo la macchina (chiusa dal paraschizzi) variando la velocita' da 1 a 5, fino ad ottenere un impasto tipo sbrisolona, a briciole
Non deve assolutamente compattare.
Se l'impasto fosse troppo duro aggiustiamo con uno o piu' cucchiai di acqua, rimandiamo a velocita' variabile 1-5, quindi fermiamo la macchina, togliamo il paraschizzi e estraiamo la ciotola.
Montiamo il torchio con la trafila spaghetti quadri, diamo una spolverata di farina e inseriamo un po' di briciole di pasta nella tramoggia (non troppa).
Accendiamo a velox 1, comprimiamo la pasta dentro il condotto verticale con l'apposito attrezzo in dotazione finche' non inizia a uscire la pasta.
N.B. I primi spaghetti non saranno perfetti, perche' la trafila ha bisogno di scaldarsi
Non bisogna mettere troppo impasto nel condotto altrimenti non la pasta fa fatica ad uscire.
Alla lunghezza desiderata tagliamoli, formiamo dei nidi e sistemiamoli su un vassoio spolverato con semola.
Preparazione del condimento:
Tagliamo le zucchine a fettine, possibilmente usando la mandolina, in modo che siano tutte dello stesso spessore e si cuociano uniformemente.
In una ampia padella versiamo l'olio e lo spicchio d'aglio sbucciato e pestato.
Facciamo dorare l'aglio, quindi aggiungiamo le zucchine e cuociamole a fuoco medio fino a meta' cottura (5-7 minuti).
Nel frattempo sgusciamo i gamberi e le  mazzancolle. Tagliamole a pezzettini ( lasciamone interi almeno uno per piatto per guarnire), quindi aggiungiamoli alle zucchine, mescoliamo e aggiungiamo anche i due cucchiai di farina che spolvereremo sopra.
Facciamo saltare un minuto a fuoco alto, quindi versiamo il vino e lasciamo sfumare.
Estraiamo i gamberi interi e mettiamoli da parte.
Aggiungiamo quindi la crema di latte assieme ad un paio di cucchiai di acqua calda della pasta, infine aggiungiamo la cucruma e maciniamo un po' di pepe nero.

Lessiamo i tonnarelli, quindi saltiamoli nella padella qualche minuto a fuoco alto.
Impiattiamo e guarniamo con i gamberi interi in ogni piatto.

Condividete le vostre esperienze, domande e suggerimenti per migliorare la ricetta, lasciando un commento qui sotto! 
Mandatemi le foto su: forchettaecucchiaino@ gmail.com.
Grazie!